ASS.NE NAZ.LE FANTI D'ARESTO - Gruppo di Pavia di Udine

Gruppo di Pavia di Udine - Torre Natisone

Indirizzo:
Via Lauzacco
c/o ex Caserma 53° Umbria
33050 Pavia di Udine

Capo Sezione: Paolo Gentili 
Via T. Vecellio n. 3
33100 - Udine

cell. 337/494931

e-mail: paolo@studiogentili.it

sito: www.fanteriadarresto.altervista.org

FESTA DEL CORPO:
18 dicembre - anniversario dei combattimenti

che si celebra nella frazione di Percoto con la "Festa della bandiera del 53° Rgt Umbria"
 

 

53º Battaglione Fanteria d'Arresto "Umbria"  (da Wikipedia)

 

Divisione meccanizzata "Folgore" (dal 1986: Brigata meccanizzata "Gorizia")

Decorato di Ordine Militare d'Italia, Medaglia d'Oro e tre Medaglie d'Argento al Valor Militare. Il battaglione festeggia la battaglia del Don in Russia (18 dicembre 1942) dove merita la Medaglia d'Oro al Valor Militare. Costituito il 16 aprile 1861, si scioglie il 31 marzo 1993 a Pavia di Udine (Ud).

 

Motto: "Sento in cuor l'antica Patria".

Il 53° btg. f. arr. "Umbria", costituitosi a Pavia di Udine il 1º ottobre 1976, deriva dal I battaglione del 53º rgt. f.arr. "Umbria", che a sua volta era stato ricostituito a Jalmicco, frazione di Palmanova (UD) il giorno 1º luglio 1963. In origine, il Reggimento fu costituito in Palermo il 16 aprile 1861. Nel 1866 partecipò alla guerra contro l'Austria e nello stesso anno intervenne nella repressione delle insurrezioni in Sicilia (allora fu concessa alla Bandiera la prima Medaglia d'Argento al Valor Militare). Negli anni successivi, fino al 1870, partecipò in Sicilia alla repressione del brigantaggio e al soccorso delle popolazioni colpite dal colera. Nella prima guerra mondiale il Reggimento fu impegnato nel Cadore e successivamente, nel 1917, il III Battaglione nella zona tra il Monte Spinoncia e la val Calcino. Nella seconda guerra mondiale, nel giugno del 1940, il Reggimento, inquadrato nella Divisione "Sforzesca", si schierò sulla linea di confine con la Francia. Su tale fronte si distinsero particolarmente il caporale Noè ed il sergente Macrì, entrambi decorati di Medaglia d'Oro al Valor Militare. Nel gennaio 1941 il Reggimento raggiunse il fronte greco-albanese ove si coprì di gloria in numerosi combattimenti. Su tale fronte venne concessa la Medaglia d'Oro al Valor Militare al maggiore Campana, comandante del III Battaglione e la seconda Medaglia d'Argento alla Bandiera. Nel 1942 venne inviato in Russia ove, a Jagodnij, ottenne la terza Medaglia d'Argento alla Bandiera e per l'eroico comportamento durante il ripiegamento, la Medaglia d'Oro alla Bandiera. Decimato e sciolto, venne ricostituito il 13 maggio 1943 per partecipare alla Seconda guerra mondiale. Sciolto nuovamente alla fine della guerra il Reggimento, come sopra detto, è stato ricostituito il 1º luglio 1963 e ha assunto la denominazione di 53º Reggimento Fanteria d'Arresto "Umbria", inquadrato nella divisione di fanteria "Folgore".