IMU (Imposta municipale propria) 2020


 

A decorrere dall’anno 2020 la Legge 27 dicembre 2019, n. 160 (Legge di bilancio 2020), ha abrogato le disposizioni che disciplinavano IMU e TASI, quali componenti della IUC, istituita con la L. n. 147/2013, e ha disciplinato la “nuova IMU” ai commi da 739 a 783.

Il cambiamento normativo di riferimento dell’IMU non ha determinato variazioni significative alle norme vigenti nel 2019, se non che sono riassoggettati a IMU i fabbricati strumentali all’attività agricola ed i fabbricati/beni merce di imprese costruttrici (prima soggetti a TASI) e non sono più assimilate all’abitazioni principale le unità abitative possedute in Italia da pensionati AIRE.

 

Il Comune di Pavia di Udine, nelle more di approvazione del nuovo regolamento IMU, con atto consiliare n. 14 del 12/05/2020 ha approvato le aliquote e le agevolazioni IMU per l'anno 2020 confermando quelle vigenti IMU + TASI del 2019. Con lo stesso atto sono stati confermati i valori minimi di riferimento delle aree fabbricabili già fissati per l’anno 2019 con delibera di giunta n.20 del 24/01/19.

 

Anche quest'anno il Comune provvederà ad inviare ai contribuenti soggetti al pagamento risultanti negli archivi informatici dell’ufficio tributi entro la scadenza dell'acconto il prospetto di calcolo e i modelli di pagamento precompilati sia per l'acconto che per il saldo. Il calcolo inviato all’acconto è conforme alle nuove disposizioni sulla modalità di calcolo e non necessiterà di conguaglio in sede di saldo, se non ci sono variazioni ai dati degli immobili posseduti. 

 

Il contribuente deve provvedere alle rispettive scadenze al calcolo o al conguaglio del dovuto ed ai versameni in autotassazione se non perviene alcun invio o se ci sono delle variazioni nel corso dell’anno non ancora recepite nel calcolo o per ogni altra modifica o rettifica ai dati indicati nel prospetto di calcolo inviato, ed è invitato a contattare l’Ufficio Tributi in modo da consentire l’aggiornamento della banca dati:

  •  le scadenze di pagamento sono fissate al 16 giugno 2020 (acconto) e al 16 dicembre 2020 (saldo).

  •  il pagamento con modello F24 può essere effettuato agli sportelli bancari o postali o in via telematica (forma obbligatoria per i titolari di partita I.V.A.).

  •  il versamento non va effettuato quando l’imposta annuale dovuta risulti inferiore ad Euro 10.

  •  il termine per la presentazione delle autocertificazioni per l’aliquota comunale ridotta è il 16/12/2020.

  •  il termine per la presentazione della dichiarazione IMU, se dovuta, è il 31/12/2020 per l’anno 2019 e il 30/06/2021 per l’anno 2020.

 

In data 27/7/2020 con atto consiliare n. 24 è stato approvato il nuovo Regolamento per la disciplina dell'IMU.