Comune di Pavia di Udine

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Trasferire la residenza all'estero

Domanda di trasferimento di residenza all’estero da parte di cittadini già iscritti nell’anagrafe della popolazione residente.

Requisiti del richiedente:

Essere in procinto di trasferirsi o essersi già trasferito all’estero.

Modalità di richiesta ed erogazione del servizio

Il cittadino che intende trasferire la propria dimora abituale o trasferirsi all’estero per cause di durata limitata superiore a dodici mesi, deve recarsi all’ Ufficio Anagrafe a rendere la dichiarazione di trasferimento ed indicare con esattezza il proprio indirizzo anagrafico e/o recapito all’estero.
Tale dichiarazione di trasferimento di residenza può essere resa anche all’Ufficio Consolare della Circoscrizione di immigrazione entro 90 giorni dall’immigrazione.
L’Ufficio Anagrafe provvederà a cancellarlo dall’Anagrafe della Popolazione Residente (A.P.R.) e ad iscriverlo all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.) di ciascun Comune.
L’iscrizione nell’A.I.R.E. consente al cittadino italiano che si trasferisce all’estero di mantenere un punto di riferimento ben preciso in Italia, dove potrà richiedere le certificazioni anagrafiche attestanti l’iscrizione all’A.I.R.E.
Il cittadino rimane anche iscritto nelle liste elettorali del Comune.

Documenti da presentare:

Documento di riconoscimento valido.

Normativa di riferimento:

D.P.R. 6/9/1989 N. 323
Legge 27/10/1988 N. 470.
D.P.R. 20/3/1967 N. 223