Comune di Pavia di Udine

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Il tuo percorso: Ti trovi qui: Comune di Pavia di Udine > Notizia

CONTRIBUTI per interventi di riqualificazione del sistema infrastrutturale e misure per il rilancio e lo sviluppo del distretto della sedia

Scadenza presentazione domanda lunedì 30 ottobre 2017 - ore 17.00

 

Con legge regionale 4 agosto 2017 n. 31 (Assestamento del bilancio per gli anni 2017-2019,ai sensi dell'articolo 6 della legge regionale 10 novembre 2015, n. 26) all’articolo 5, commi da 3 a 5, sono previsti finanziamenti per interventi di riqualificazione del sistema infrastrutturale e misure per il rilancio e lo sviluppo del Distretto della Sedia (Aiello del Friuli, Buttrio, Chiopris Viscone, Corno di Rosazzo, Manzano, Moimacco, Pavia di Udine, Premariacco, San Giovanni al Natisone, San Vito al Torre e Trivignano Udinese).

A seguito della pubblicazione del regolamento (nel I supplemento ordinario n. 33 del 09.10.17 al BUR n. 40 del 04.10.17), è attivato il link per la presentazione delle domande, esclusivamente on line e con firma digitale.

Le domande potranno essere presentate da martedì 10 ottobre fino alle ore 17.00 di lunedì 30 ottobre 2017

Il contributo può essere concesso al soggetto privato, titolare di diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento, anche pro quota, su fabbricati produttivi e loro pertinenze con destinazione d’uso industriale, artigianale o commerciale (categorie catastali C3, D1 e D7) e sulle loro pertinenze, siti nei territori dei Comuni del Distretto della Sedia.

I soggetti aventi natura di impresa ai sensi del diritto comunitario devono rispettare i limiti previsti dalla vigente normativa comunitaria in materia di aiuti “ de minimis” (con particolare attenzione al limite contributivo di 200.000 euro nell’arco di tre esercizi finanziari).

Le imprese devono essere attive, regolarmente costituite e registrate presso il Registro delle imprese e non devono essere sottoposte a procedure concorsuali

Per ulteriori informazioni si invita a consultare il sito della Regione FVG